Tag

www.archiviomauriziospatola.com

In coincidenza con il venticinquesimo anniversario della scomparsa di Adriano Spatola, avvenuta il 23 novembre 1988, l’Archivio Maurizio Spatola ha messo online la riproduzione di due libri di poesia visuale pubblicati molti anni fa da due piccoli editori e oggi pressoché introvabili: Poesia da montare (Sampietro, Bologna 1965), con una foto e un testo riguardanti i puzzle-poems, realizzati in collaborazione con il pittore Claudio Parmiggiani,  e Cantico delle creature (Tau/ma, Reggio Emilia 1976), in cui il poeta ha creato una fantastica griglia di coordinate alfabetiche con particolari effetti grafico-cromatici, accompagnato da un testo di Spartaco Gamberini concernente il Labirinto  opera quasi sconosciuta in cui Adriano Spatola simboleggiava il faticoso e intricato percorso dell’artista verso la sua meta.
Nel mese di ottobre e ancora in questi giorni, sono state organizzate in diverse città italiane, a New York e Los Angeles, diverse manifestazioni per celebrare i cinquant’anni dalla nascita del Gruppo 63: in tutte si è parlato anche di Adriano Spatola, che ne fece parte sin da giovanissimo, e della sua esperienza letteraria ed editoriale nell’ambito della Neoavanguardia, svolta precipuamente, insieme con Giulia Niccolai, in un luogo isolato della campagna parmense, quel Mulino di Bazzano divenuto una vera e propria “Repubblica dei Poeti”.

Per ulteriori informazioni scrivere a:
maurizio.spatola@alice.it

 

Annunci