Tag

Immagine

sabato 31 maggio 2014 ore 19.30

Sul ring della poesia

serata a cura di Tomaso Kemeny e Federica Guglielmini

Scrivere un libro è un po’ come compiere una grande battaglia, una fight for beauty usando le parole del nostro Vicepresidente Tomaso Kemeny.

“L’uno più agile nel movimento dei piedi, e fiducioso nella giovinezza,
poderoso l’altro di membra e di mole, ma vacillano
le tarde ginocchia, un ansito scuote le vaste membra.
Gli uomini scagliano a vuoto molti reciproci colpi,
molti ne raddoppiano nel cavo fianco e vasti rimbombano
coi petti; erra frequente la mano intorno alle orecchie
e alle tempie, e crepitano le mascelle ai duri urti.”

Proprio Virgilio nel V libro dell’ Eneide si fa portavoce della gare fra Anceste ed Etello.

Sabato 31 maggio vi aspettiamo alla Palazzina liberty (sede di incontri di pugilato negli anni passati) per mostrarvi quanto la poesia e il pugilato siano così simili, due forme d’arte così vicine all’uomo, ai suoi limiti e alla sua grandezza.

Sarà presente Valerio Esposti, che da anni segue le vicende sportive e umane di Fragomeni e ha scritto e dato forma alla storia del pugile nel libro “Fino all’ultimo round”, autobiografia del due volte campione del mondo pesi massimi leggeri WBC Giacobbe Fragomeni, e  tra i sei finalisti del Premio “Bancarella Sport” 2014.

Reading e interventi di:

Gabriele Tinti (www.gabrieletinti.com) è un poeta e scrittore italiano. Ha pubblicato “New York Shots” (Allemandi&C. 2011), “The way of the cross” (Allemandi&C. 2012) – entrambe collaborazioni con l’attore Michael Imperioli -, e “All over” (Mimesis Publishing, 2013) in collaborazione con l’attore Burt Young -. I suoi libri sono stati presentati in Musei come il Queens Museum of Art di NYC, la Triennale di Milano, il MACRO di Roma e il Boston Center for the Arts di Boston. I suoi libri di poesia sono conservati nei maggiori centri di ricerca della poesia internazionale come la Poets House di NYC il Poetry Center di Tucson, la Poetry Foundation di Chicago e la Poetry Library- South Bank Centre di Londra.  Le sue poesie sono state lette da attori come Alessandro Haber, Michael Imperioli, Burt Young e Franco Nero.

Chandra Livia Candiani è nata nel 1952 a Milano dove vive.Traduce dall’inglese testi buddhisti.
Ha pubblicato un libro di fiabe e le raccolte di poesia, Io con vestito leggero (Camapnotto 2005),
La nave di nebbia. Ninnananne per il mondo (La biblioteca di Vivarium 2005) La porta (La biblioteca di Vivarium 2006) e Bevendo il tè con i morti (Viennepierre 2007). E’ presente nell’antologia Nuovi poeti italiani 6 curata da Giovanna Rosadini (Einaudi 2012) La bambina pugile ovvero la precisione dell’amore (Einaudi 2014).
Nel 2001 ha vinto il premio Montale per l’inedito.
Conduce seminari di poesia nelle scuole elementari, nelle case alloggio per malati di aids e per i senza casa e gruppi di meditazione e poesia per adulti.

Federica N. Guglielmini nata nel 1986, laureata in Lettere moderne all’Università degli,studi di Milano, collaboratrice della Casa della Poesia, redattrice per la rivista Atelier-gli artigiani della parola.

Virginia Perini giornalista di Affari Italiani

Con la partecipazione di due giovani e talentuosi pugili, Riccardo Pintuadi Giulio Zito 

Non mancheranno alla serata una degustazione di vini e un buffet

 

La Casa della Poesia di Milano
web: www.lacasadellapoesia.com
e-mail: segreteria@lacasadellapoesia.com

Come raggiungere con i mezzi pubblici la Palazzina Liberty Largo Marinai d’Italia – Milano:
Tram: 12 – 27
Autobus 45 – 60 – 62 – 73
Filobus 92

 

Annunci