Tag

Mercoledì 29 ottobre 2014, ore 18.30
Triennale di Milano
viale Alemagna 6

PER UN BUON USO DELLE ROVINE
Una conversazione tra Umberto Galimberti e Franco Guerzoni
con un intervento di Massimo Vitta Zelman
modera Davide Ferri

Per un buon uso delle rovine è una conversazione tra il filosofo e psicanalista Umberto Galimberti e l’artista Franco Guerzoni pensata come momento di approfondimento sulla mostra Nessun luogo, da nessuna parte – Viaggi Randagi con Luigi Ghirri e sull’omonimo libro edito da Skira, in cui si narra dell’amicizia e della collaborazione tra Franco Guerzoni e Luigi Ghirri negli anni della loro formazione, dei loro “viaggi randagi” nella campagna modenese a cavallo tra gli anni sessanta e settanta.
Il dialogo si svilupperà attorno ad alcune foto selezionate tra quelle di Ghirri presenti in mostra: immagini di aie, rovine, impalcature, case abbandonate, ma anche di azioni estemporanee e interventi più o meno concordati.
Ogni foto diventerà così il punto di snodo di una rievocazione che può dispiegarsi solo per frammenti, e la possibilità di una riflessione su alcuni argomenti che le immagini sottendono: la definizione dell’identità e gli irrisolti, il peso delle influenze, la vitalità della provincia, il viaggio di formazione, l’impegno.
La mostra Nessun luogo, da nessuna parte – Viaggi Randagi con Luigi Ghirri prosegue all’Impluvium della Triennale di Milano fino al 9 novembre.

L’incontro è promosso da Triennale di Milano, Skira editore e Nicoletta Rusconi Art Projects

My beautiful picture

Franco Guerzoni, Verosimile (primi anni settanta). Foto Luigi Ghirri. Courtesy: Archivio dell’artista
Advertisements