Tag

copertina

Due anni fa scompariva a Ferrara Michele Perfetti (1931-2013), poeta visivo della prima ora e fedele sostenitore di questo genere di “controinformazione” letteraria e artistica, sino a farne una missione, per tutta la vita. Nato a Bitonto, aveva manifestato già negli Anni 50 la sua propensione a nuovi modelli di scrittura poetica, ma fu dopo il 1963, grazie alla scoperta del neonato Gruppo 70 fiorentino, che la Poesia Visiva gli aprì nuovi orizzonti artistici, poetici e politico-filosofici.
All’epoca il Circolo culturale Italsider di Taranto metteva a disposizione uno spazio per i nuovi fermenti che germogliavano a profusione fra i giovani artisti e poeti, consentendo inediti rapporti a livello nazionale e internazionale. Michele Perfetti, con la collaborazione di un altro entusiasta sostenitore di queste novità, Vittorio Del Piano (1941-2014), vi organizzò numerose mostre, collettive e personali. Fra queste una di sue poesie visive intitolata …000+1, in occasione della quale pubblicò un libro (riprodotto nella sezione Protagonisti al punto 26), con le brevi prefazioni di Eugenio Miccini e Lamberto Pignotti…
… Due anni dopo Michele Perfetti aveva pubblicato una seconda raccolta di poesie visive, Frammenti quotidiani (Taranto 1969), online da ieri:
http://www.archiviomauriziospatola.com/prod/pdf_archivio/A00252.pdf

Annunci