Tag

Coming Up! Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci

Lunedì 15 febbraio ore 21 | Arte per tutti. Corsi di avvicinamento alle arti

La rivoluzione degli Impressionisti Lezione di Graziella Battaglia

 !cid_4154648591-1

Quali sono le premesse e gli sviluppi della rivoluzione formale compiuta dagli impressionisti? E qual è l’eredità che hanno lasciato i suoi più grandi protagonisti? Con la storica e critica d’arte Graziella Battaglia entriamo nell’atelier di alcuni dei più importanti artisti dell’Ottoncento, da Édouard Manet a Edgar Degas, da Pierre-Auguste Renoir a Claude Monet, da Camille Pissarro a Jean-Frédéric Bazille.
Graziella Battaglia è laureata in Storia dell’arte all’Università di Firenze e ha perfezionato la sua formazione presso la Scuola di specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università di Bologna. I suoi studi sono rivolti all’arte italiana del Novecento e ai fenomeni di ricezione critica e di collezionismo ad essa connessi. Dal 2006 al 2011 ha lavorato stabilmente per la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze, svolgendo funzioni di supporto curatoriale e coordinamento dell’attività didattica per mostre, quali, Cézanne a Firenze; Impressionismo: dipingere la luce; De Chirico, Max Ernst, Magritte, Balthus.
Dal 2011 insegna Fenomenologia delle arti contemporanee all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

Ingresso: 5 Euro per i non abbonati

Martedì 16 febbraio ore 18 presso l’Auditorium dell’Istituto Tullio Buzzi
Rassegna Uomini in Guerra
Incontro con Gad Lerner

!cid_4481142718-2

 La rassegna Uomini in Guerra, che ha già visto la partecipazione di Luis Sepulveda, David Grossman, Marco Belpoliti e Donatella Di Cesare, si conclude con un’altra presenza prestigiosa, il giornalista Gad Lerner. L’ultimo incontro della serie a cura del giornalista Wlodek Goldkorn, con alcune delle personalità più significative del panorama internazionale che hanno indagato la guerra in tutte le sue sfaccettature, ha un titolo di stringente attualità: In migrazione permanente. Le migrazioni sono sempre più al centro della nostra cronaca e la percezione diffusa, alimentata anche da alcuni mezzi d’informazione, è quella di un assedio contro il quale dobbiamo difenderci con muri ed eserciti. Ma chi sono questi migranti? Un dramma e una minaccia sociale di cui avere paura? Un’opportunità economica? Sono molti i temi che il giornalista, in conversazione con Fabio Cavallucci, direttore del Centro Pecci, si troverà ad analizzare e discutere con il pubblico.

Eccezionalmente presso l’Auditorium dell’Istituto Tullio Buzzi – Viale della Repubblica 9, Prato

Ingresso libero. L’incontro sarà anche trasmesso in diretta streaming su http://www.centropecci.it

Mercoledì 17 febbraio ore 21 | Arte per tutti. Corsi di avvicinamento alle arti
Verdi e l’Opera romantica italiana Lezione di Francesco Ermini Polacci

!cid_9659421547-3

Il critico e storico della musica Francesco Ermini Polacci presenterà una lezione sul melodramma italiano dell’Ottocento, una delle massime espressioni musicali del nostro paese e uno strumento per il risveglio di una coscienza nazionale, in un percorso storico e stilistico segnato dai nomi di Vincenzo Bellini, di Gaetano Donizetti e in particolare di Giuseppe Verdi.
Francesco Ermini Polacci,  storico della musica e critico, ha compiuto studi musicali alle scuole di musica di Fiesole, di Sesto Fiorentino e privatamente, laureandosi in Lettere presso l’Università di Firenze. È direttore artistico della nuova rassegna musicale “Note al Museo” promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze, direttore del servizio stampa e comunicazione e consulente musicale degli Amici della Musica di Firenze, di cui ha curato il festival Settembre Musica e Docente del Laboratorio di critica musicale presso il DAMS dell’Università di Firenze. Critico musicale del «Corriere Fiorentino», ha ricoperto lo stesso incarico per «Il Giornale della Toscana». Collabora inoltre con Rete Toscana Classica dalla fondazione.

Ingresso: 5 Euro per i non abbonati

Venerdì 19 febbraio ore 21 | Entusiasmo. Serata dedicata a Valdemaro Beccaglia

!cid_4785888020-4

Una serata di performance per ricordare Valdemaro Beccaglia, illuminato e appassionato imprenditore pratese che è stato Presidente del Centro Pecci dal luglio 2005 fino alla sua scomparsa nel gennaio 2012, uno dei momenti più difficili della storia del Centro, ma anche uno dei più emozionanti, culminato nell’ambizioso progetto di ampliamento della sede. Con un lucido sguardo al futuro e un grande entusiasmo Valdemaro Beccaglia ha cambiato le sorti del museo, scommettendo sull’importanza di un’istituzione culturale come il Pecci. Quello stesso entusiasmo che anima oggi il Centro, in vista del Grand Opening.

Programma della serata

Nuovi spazi del Centro (Ingresso lato Art Hotel).

Informazioni al pubblico: Tel. 0574 5317  info@centropecci.it

 

Advertisements