Tag

 

Festival internazionale di Poesia
AL VIA LA VI EDIZIONE DEDICATA AL TEMA “POESIA & ARTE”
VI edizione

 venerdì 29 e sabato 30 aprile 2016
Aula Magna dell’Università dell’Insubria e
Villa del Grumello
via per Cernobbio, Como

Como, 22 aprile 2016 – Organizzato da “La casa della poesia di Como” e diretto da Laura Garavaglia, la sesta edizione di “Europa in versi” si svolge sabato 30 aprile, nella magnifica cornice di Villa del Grumello: a partire dalle ore 15.00 si possono ascoltare William Wolak (Stati Uniti), Michael Harlow (Nuova Zelanda), Saeid Hooshangi (Iran), Markus Hediger (Svizzera), Milan Richter (Slovacchia) e gli italiani Franco Buffoni, Umberto Fiori, Vito Trombetta e Basilio Luoni.
Nel 2015 il Festival ha registrato la presenza di 1.500 persone, confermando una attenzione di pubblico in crescita costante.

Dopo la presentazione di Laura Garavaglia, il Festival si apre (ore 15.00) con Michael Harlow, anche scrittore e terapeuta junghiano: dalla Nuova Zelanda, dove vive, ci porta una idea di poesia come “modo per conversare tra cultura, sul piano estetico, sociale e politico”. Per lui scrivere poesia è esprimersi con “canto, musica delle parole”, è un mezzo con il quale esprimere le nostre aspirazioni nazionali e personali.

William Wolak (ore 15.30) insegna Scrittura creativa presso la William Patterson University (Stati Uniti d’America) e le sue pubblicazioni sono apparse su oltre un centinaio di riviste internazionali.  La sua narrazione poetica ci permette di capire come l’amore possa far sopportare le amarezze della vita.

Dall’Iran giunge invece Saeid Hooshangi (ore 16.00): Lavora come professore di lingua e letteratura persiane presso l’Universidad Complutense di Madrid  e il suo lavoro è ispirato dalla lingua, dalla letteratura e dalla religione preislamica iraniane. Inoltre ha pubblicato numerosi libri sulla lingua e cultura persiane e un libro bilingue di poesie Destino Desértico che ha attirato l’attenzione di lettori e critici.

Il primo poeta italiano è Umberto Fiori (ore 16.30): membro del gruppo storico del rock italiano Stormy six, ha collaborato con il compositore
Luca Francesconi e con
il fotografo Giovanni Chiaramonte. L’ultima raccolta è Voi (Mondadori, 2009). Nel 2014 è uscito un Oscar Mondadori che raccoglie le sue poesie dal 1986 al 2014, con un inedito.

Alle ore 17.00 il primo intervallo musicale a cura degli allievi del Conservatorio G. Verdi di Como: un quartetto di flauti 
( Linda Astori
, Eleonora Volonterio, Matilde Pintor
e Elisa Beccalli) suonano musiche di Bach, Mozart, Mercadante e Giannella.

Il pomeriggio prosegue con Milan Richter (ore 17.30), poeta, drammaturgo, saggista, traduttore ed editore slovacco: nato a Bratislava, è stato 
il primo rappresentante ufficiale dell’ambasciata slovacca in Norvegia; dirige la casa editrice MilaniuM, ha tradotto diversi libri e spettacoli teatrali in slovacco e, nel 2010, ha ricevuto il premio Björnson.

Alle ore 18.00 tutta l’attenzione va a Markus Hediger, dopo aver soggiornato in Francia, Germania, Italia, Spagna, Turchia e Argentina, è tornato nella sua città natale, Zurigo, dove attualmente vive. Molte sue poesie sono state messe in musica, ad esempio il ciclo di Lieder L’or et l’ombre (2011) dal compositore greco cipriota Constantinos Stylianou. In italiano, con le edizioni Ulivo, ha pubblicato: Vattene. Dimentica. Antologia di poesie 1981-2013.

Franco Buffoni (ore 18.30) ha pubblicato numerosi libri di poesia, di narrativa e di saggistica ed è direttore del semestrale Testo a fronte; nel 2012 Mondadori ha pubblicato l’Oscar Poesie 1975 – 2012.

Il pomeriggio si chiude (ore 19.00) con la Premiazione dei vincitori del Premio Europa in Versi 2016: saranno presenti i membri della giuria, tra cui il Presidente Milo De Angelis e Mario Santagostini.

La partecipazione  a questa prima edizione è stata ampia e vivace, anche con giovani e giovanissimi poeti di tutto il mondo.

Alle ore 20.30 è previsto un rinfresco per tutti i partecipanti nella splendida cornice di Villa del Grumello, affacciata sul lago.

La serata prosegue con Basilio Luoni (ore 21.30), poeta e traduttore comasco, vive a Lezzeno e scrive in italiano e in lezzenese.

La chiusura dell’intensa giornata è con Vito Trombetta (ore 22.00): nato a Torno, piccolo paese del lago di Como, è stato residente a Laglio per più di quarant’anni. Scrive poesie, molte delle quali sono state inserite nell’antologia Nuovi poeti italiani (Einaudi)

Quest’anno ci sono alcune conferme e varie novità: si replica infatti con la “Bottega di poesia”, già collaudata negli anni passati. Gli “aspiranti poeti” potranno chiedere gratuitamente un parere sui loro versi al poeta Mario Santagostini (dalle ore 15.00 alle ore 16.30): da questa esperienza negli anni sono emersi piccoli talenti poi pubblicati. Tra questi; Michele Montorfano che ha pubblicato con Lietocolle “MMemosyne” (2013). Per le iscrizioni alla Bottega, scrivere una mail all’indirizzo lacasadellapoesia@gmail.com.

Sulla scia del successo ottenuto nel 2015 dall’antologia “Più non sai dove il lago finisca” – dove sono state raccolte le poesie dedicate al lago di Como di ben cinquanta poeti che hanno partecipato ai festival – , anche l’edizione 2016 avrà la propria.

Il Festival si apre al mondo dei ragazzi già venerdì 29 aprile con un incontro tra gli studenti, i poeti ospiti e i professori dell’università dell’Insubri su tre temi: poesia & diritto, poesia & matematica, poesia & fisica. I riferimenti per le tre discipline sono Barbara Pozzo (Direttore del dipartimento di Diritto, Economie e Culture dell’Università dell’Insubria e professore di Diritto Comparato), Stefano Serra (Direttore del Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia) e Michela Prest (Professore associato del Dipartimento di Scienze e Alta tecnologia dell’Università dell’Insubria).

Il linguaggio poetico, sostengono i relatori, non è solo proprio della “poesia”, ma è una sinfonia di forze e particelle che pervade tutto, dalle scienze sociali, al diritto, all’arte, fino alla matematica.

Gli stessi poeti la mattina di sabato 30 aprile incontrano gli studenti dei licei di Como, per un dibattito rivelatosi sempre vivace (dalle 9.30 alle 12.00) presso l’Aula Magna del Liceo “Teresa Ciceri”,  via G. Carducci 12, Como.

 

LE CONTAMINAZIONI ARTISTICHE:

A sottolineare il legame tra arte e poesia, tema di quest’anno, e per ampliare lo sguardo sulla poesia e su tutte le arti a livello internazionale, sempre con l’attenzione al territorio comasco, il Festival propone varie iniziative che coinvolgono esponenti del mondo artistico comasco: al I piano di Villa del Grumello verrà allestita la mostra delle opere degli allievi dell’Accademia Aldo Galli, realizzate ispirandosi alle poesie presentate.

Pierpaolo Peretta, nome d’arte Mr. Save the Wall, porta una sua opera a Villa del Grumello, sempre mettendo in chiave umoristica e sarcastica i vizi della società contemporanea.

Al piano superiore, viene allestita una esposizione di sculture gioiello dell’artista Daniela Gatti, e le “Poesie in scatola” di Alcide Gallani e del poeta Pietro Berra.

La giovane artista Elisa Cartocci donerà un suo disegno a ciascun poeta, ispirandosi a una loro poesia.

Per ulteriori informazioni:

www.lacasadellapoesiadicomo.com

Mail: lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

 

UFFICIO STAMPA  MANZONI22      

Silvia Introzzi

tel:    +39 031.303482 – 92

email: silvia.introzzi@manzoni22.it

Advertisements