Tag

Con questo su Arrigo Lora Totino i documenti online nel sito sono ora 141 per complessive 5563 pagine, 73 files audio e due video

Now  documents in my site are 141 for a total of 5563 pages, 73 audio files and 2 videos

Segnalo inoltre il restyling grafico del documento sul libro Altri paesaggi di Arrigo Lora Totino pubblicato nell’agosto 2011 nella sezione “Flash” al punto 3 (http://www.archiviomauriziospatola.com/prod/pdf_flash/F00268.pdf)

Also point out the restyling of the document about the book Altri paesaggi by Arrigo Lora
Lora Totino, posted in August 2011, in the " Flash " section, point 3
(http://www.archiviomauriziospatola.com/prod/pdf_flash/F00268.pdf)

foto Arrigo 4.jpg

Il poeta sonoro Arrigo Lora Totino si racconta in “Baobab” 6 e altrove
Interventi di Pasquale Fameli, Giovanni Fontana, Maurizio Spatola, Giuliano Zosi

  Nel corso di questi ultimi anni abbiamo assistito, talvolta partecipandovi, a numerose iniziative intese a celebrare l’opera dell’eclettico poeta verbo-visivo e sonoro torinese Arrigo Lora Totino: esposizioni in varie città e pubblicazione di libri o cataloghi con interventi critici e testimonianze di vario spessore. Da alcuni di questi provengono gli scritti che completano questo documento imperniato per la parte testuale sul suo libro Poesie sonore (Autoedizione del 2004, con annesso CD) e per la parte sonora su 15 files audio selezionati dalla cassetta (digitalizzata) del numero 6 di “Baobab” a lui interamente dedicato. Sia nel libro sia nella registrazione Arrigo racconta e spiega dettagliatamente origini e obiettivi del suo lavoro di frammentazione del linguaggio vocale, rielaborato già negli Anni Sessanta tramite l’utilizzo dei primi strumenti elettronici: sei brani contenuti nel CD annesso a poesie sonore si possono ascoltare in questa stessa sezione del sito al punto 2. Avendo deciso di dare qui spazio unicamente alla Poesia fonetica e sonora di Arrigo Lora Totino, si troveranno solo brevi accenni, fatta salva la nota biografica, alla sua attività di poeta verbovisivo e di divulgatore particolarmente nell’ambito della Poesia concreta, che fu tra i primi a introdurre in Italia, secondo solo a Carlo Belloli. Di questa parte del suo multiforme impegno ho però già dato conto nel sito, ad esempio con la riproduzione del primo numero della rivista “Antipiugiù” da lui fondata nel 1961  (sezione “Documenti storici”, punto 11) e dell’antologia Modulo da lui curata nel 1966 (sezione “Archivio”, punto 10). Gli interventi critici o teorici leggibili nelle pagine seguenti si riferiscono perciò essenzialmente alle sue invenzioni nel campo della poesia sonora, cui si è dedicato a partire dal 1962, come racconta egli stesso.  I testi che ho scelto sono firmati da Pasquale Fameli, Giovanni Fontana e Giuliano Zosi, quest’ultimo purtroppo recentemente scomparso: quello di Fameli proviene dal suo libro Il corpo risonante (Campanotto, Udine 2013); gli altri due e le fotografie dal volume Arrigo Lora Totino, La Parola come Poesia Segno Suono Gesto, 1962-1982, pubblicato a cura di Giorgio Maffei e Patrizio Peterlini nel 2015 dalle Edizioni Montanari di Ravenna con la collaborazione della Fondazione Bonotto di Vicenza. Questo libro, ricco di immagini, comprende altri interventi critici e numerose testimonianze, tra le quali ho scelto, immodestamente,  di inserire qui la mia, anche se breve, in quanto vi ricordo in particolare le esperienze di poeta sonoro e performer di Arrigo, che conosco da oltre mezzo secolo. Ho ripescato infine una deliziosa autointervista sull’argomento, intitolata Poesia sonora e poesia da salotto: intervista di Harry Totino ad Arrigo Lora, apparsa sul catalogo della rassegna Spazio suono organizzata a Viareggio nel 1984, a cura dello stesso Lora Totino con Luciano Caruso, Ubaldo Giacomucci, Lamberto Pignotti e Adriano Spatola. In questi stessi giorni del 2011 mettevo in rete Altri paesaggi, raccolta di collage verbovisivi di Arrigo Lora Totino, autoedizione in 30 copie numerate e firmate da lui realizzata nel 2004: documento apparso nella sezione “Flash” al punto 3, cui abbiamo apportato recentemente un notevole restyling grafico. Nelle mie intenzioni era un regalo per i suoi 83 anni, compiuti il 3 agosto. Questo ampio documento sulla sua intensa attività di poeta sonoro e inimitabile performer vede la luce in occasione dei suoi 88 anni, raggiunti mentre si trova da diverso tempo in condizioni di salute molto difficili: a maggior ragione perciò, si presenta come un affettuoso e corposo omaggio all’amico di una vita e al Maestro. Forza Arrigo!
Maurizio Spatola

http://www.archiviomauriziospatola.com/Sitonew/pagina.php?flag=videopoesia

 

 

 

 

 

 

 

 

Advertisements