Tag

Con questo  i documenti online nel sito sono ora 154 per 6092 pagine, 73 files audio e 13 video complessivi.

Now  documents in my site are 154 for a total of 6092 pages, 73 audio files and 13 videos

Copia di baruchello_geiger_poesia_28 - copertina.jpg

Gianfranco Baruchello, Come ho dipinto certi miei quadri (1976)

Nell’accingermi a scrivere le consuete righe di presentazione al documento che segue, il bel librino di Gianfranco Baruchello uscito nel 1976 nella collana “poesia” delle Edizioni Geiger, mi sono fatto rileggere la recensione che ne scrisse il giovanissimo poeta Antonio Curcetti per il numero 17/20 di “Tam Tam” del 1978: trovando la sua analisi non solo attenta e puntuale, ma anche dettagliata e ricca di spunti per la comprensione dell’arte baruchelliana, modus operandi incluso, ho deciso di usare il testo di Curcetti quale introduzione all’argomento. Mi limito perciò qui a notare come l’inserimento di questo vero e proprio libro d’arte in una collana dedicata alla poesia non era altro che la messa in pratica dell’assunto teorico fondativo della nostra piccola casa editrice: quella “poesia totale” su cui mio fratello Adriano, con diversi compagni di strada, aveva imperniato la sua multiforme attività poetico e artistica e persino i ritmi della sua vita quotidiana. Nella collana “poesia” pubblicammo altri libri d’arte come Alfabeto di Giuliano Della Casa o Perizia calligrafica di Pablo Echaurren. Come ho dipinto certi miei quadri di Baruchello,  numero 28 della serie, uscì in 250 copie numerate di cui le prime 25, contraddistinte da numeri romani, colorate a mano dall’autore. Quella qui riprodotta, la numero XXV, appartiene a mio fratello Tiziano che me ne ha inviato la scansione, pagina per pagina, cosa di cui lo ringrazio.

Maurizio Spatola 

http://www.archiviomauriziospatola.com/ams/aziende/ams/prod/pdf_geiger/G00318.pdf?a=598ee505e1ef9

 

Annunci