Tag

La notizia della scomparsa di Gio Ferri, avvenuta ieri, mi addolora profondamente. Amico ed estimatore di  mio fratello Adriano, aveva poi esteso la sua amicizia anche al sottoscritto. Ferri ha fatto parte della Neoavanguardia sin dai primi Anni ’60 e ha dato un grande contributo alle ricerche di nuovi linguaggi, non solo per quanto riguarda la poesia. La rivista di critica letteraria “Testuale”, da lui fondata 35 anni fa con Gilberto Finzi e Giuliano Gramigna, è stata ed è un punto di riferimento fondamentale. Alle opere citate nella sua biografia letteraria, qui riportata (tratta dal catalogo della mostra Di~segni poetici, Matino 2011 e firmata da Anna Panareo), aggiungo il suo importante saggio La ragione poetica, edito da Mursia nel 1997.  (M.S.)

1.jpg

2.jpg

Annunci